Psicologia Scientifica

landing ALIMENTAZIONE: bulimia - Psicologia Scientifica

INFORMAZIONI

02 - 4594 9921

Alimentazione e bulimia

ISCRIVITI GRATIS

Noi di Psicologia Scientifica
diffondiamo scienza e cultura psicologica

Chi siamo

Psicologia Scientifica per la cultura scientifica e il sociale

I nostri valori

P.S.I. - Promozione, supporto e impegno

Diventa socio

Aiutaci ad aiutare sia che tu sia un professionista, un volontario o un donatore

Contatti

Vuoi maggiori informazioni rispetto il nostro centro di ricerca e associazione?

Bulimia nervosa: abbuffate, comportamenti di compenso e l’eccessiva valutazione al peso e alla forma del corpo.

È un comportamento alimentare caratterizzato dalla presenza di abbuffate (l’ingestione di una quantità di cibo significativamente superiore a quella che la maggior parte degli individui assumerebbe nello stesso tempo ed in circostanze simili, caratterizzato dalla sensazione di perdere il controllo) e l’uso di condotte compensatorie inadeguate usate per prevenire l’aumento di peso, quali vomito autoindotto, abuso di farmaci o lassativi. Una crisi bulica può capitare più volte durante la stessa giornata, introducendo cibi di ogni qualità e in ogni quantità: l’importante è avere la sensazione di tappare quel senso di vuoto interiore.

Dopo una crisi bulica, compaiono spesso vissuti di vergogna e di colpa; il sollievo dovuto all’abbuffata è solo temporaneo. La difficile regolazione dei propri stati emotivi è spesso il trigger per l’abbuffata. Allo stesso modo i comportamenti compensatori sono un sollievo passeggero; sembra che allievino l’ansia che la persona prova ma subentra poi un forte senso di angoscia e preoccupazione per il non essersi sentiti consapevoli di controllarsi. 

Comune alla condizione di anoressia, nella bulimia, le persone temono di ingrassare ma il peso rimane non subisce un calo ponderale.

È molto frequente la presenza del tratto temperamentale dell’impulsività che si manifesta non solo con l’uso inappropriato del cibo ma anche comportamenti autolesivi come tagli, bruciature, uso di alcol e droghe e lo sperimentare situazioni a rischio.

Ti riconosci in alcuni comportamenti sospetti?

  • I tuoi pensieri ruotano di continuo intorno al cibo e all’aspetto fisico e hai sempre paura di ingrassare? (anche se la quantità che mangi e il tuo peso sono normali?)
  • ti capita di abbuffarti regolarmente?
  • hai la sensazione di non riuscire più a controllare il tuo comportamento alimentare?
  • Cerchi di smaltire le calorie assunte tramite vomito autoindotto, abuso di farmaci o attività sportiva?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Non perderti nessun aggiornamento!

Per informazioni

02 4594 9921

Chi siamo

Psicologia Scientifica per la cultura scientifica e il sociale

I nostri valori

P.S.I. - Promozione, supporto e impegno

Diventa socio

Aiutaci ad aiutare sia che tu sia un professionista, un volontario o un donatore

Contatti

Vuoi maggiori informazioni rispetto il nostro centro di ricerca e associazione?

Associazione Italiana di Psicologia Scientifica CF 92016160183