Psicologia Scientifica

landing ALIMENTAZIONE: bed - Psicologia Scientifica

ALIMENTAZIONE E BINGE EATING

Il disturbo da alimentazione incontrollata: abbuffate, non seguite da comportamenti di compenso. Il cibo consente di tollerare alcune emozioni.

il Disturbo da Alimentazione Incontrollata (traduzione italiana del termine Binge Eating Disorder; BED) è un disturbo che si caratterizza per la presenza di crisi bulimiche in assenza di comportamenti di compensazione inappropriati per il controllo del peso. Le persone con questo disturbo usano il cibo per regolare i propri stati emotivi interni ed esterni; il cibo è l’unico modo per non sentire dolore, tristezza o esprimere la propria rabbia. Le persone sono spesso in sovrappeso e manifestano una grande insoddisfazione circa il proprio corpo, sentendosi “diversi “e isolati dai loro contatti sociali. La sensazione è quella di perdita di controllo, vale a dire il sentire di non potersi fermare una volta che si è iniziata l’abbuffata.

  • Modifica Editor di testo

Ti riconosci in alcuni comportamenti sospetti?

  • Ti capita di abbuffarti regolarmente?
  • Hai la sensazione che di fronte al cibo si perde il controllo?
  • Hai la sensazione di mangiare molto velocemente e con voracità?
  • Hai la sensazione di non accorgerti di quando si ha mangiato abbastanza e di continuare fino a che non c’è più spazio nello stomaco?
  • La voglia e il bisogno di mangiare arrivano anche quando non hai fame, non riconoscendo la differenza tra fame e sazietà?

HAI BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO?

CONSULENZA PSICOLOGICA
VIA SKYPE O WHATSAPP

PER USUFRUIRE DELLA CONSULENZA DEI NOSTRI PSICOLOGI VOLONTARI, ISCRIVITI ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE O FAI UNA DONAZIONE DELL'IMPORTO CHE PREFERISCI PER SOSTENERE LE NOSTRE ATTIVITÀ NO PROFIT*

NO PROFIT

Insieme

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Totale Donazione: €50,00

*È prevista una sola consulenza psicologica gratuita per persona. La consulenza è volta a trovare il miglior percorso per te così da affrontare, non UN problema, ma il TUO problema. La donazione è libera e, se hai difficoltà economiche, puoi scegliere di donare anche solo 1 euro. L’attività dei nostri psicologi infatti è svolta volontariamente e le offerte raccolte con quest’attività vengono utilizzate per finanziare esclusivamente i progetti di Psicologia Scientifica per il no profit.
Sostenendo Psicologia Scientifica, quindi, farai del bene a te e agli altri aiutandoci a sviluppare la ricerca in ambito psicologico, promuovere la cultura psicologica e realizzare progetti per il sociale.

NEWSLETTER