Psicologia Scientifica

landing ALIMENTAZIONE: anoressia - Psicologia Scientifica

INFORMAZIONI

02 - 4594 9921

Alimentazione e anoressia

ISCRIVITI GRATIS

Noi di Psicologia Scientifica
diffondiamo scienza e cultura psicologica

Chi siamo

Psicologia Scientifica per la cultura scientifica e il sociale

I nostri valori

P.S.I. - Promozione, supporto e impegno

Diventa socio

Aiutaci ad aiutare sia che tu sia un professionista, un volontario o un donatore

Contatti

Vuoi maggiori informazioni rispetto il nostro centro di ricerca e associazione?

Anoressia: la condizione di sottopeso, la paura di ingrassare e l’eccessiva attenzione alla propria forma corporea

ll termine anoressia deriva dal greco “anorexia” e significa letteralmente “mancanza di appetito”. il nodo centrale dell’anoressia nervosa non è il fatto di non sentire la fame (che anzi spesso è solo negata), ma un desiderio patologico di essere magre.

L’anoressia inizia con una significativa perdita di peso tramite diete ferree e dieta ipocalorica. Si aggiunge anche una eccessiva attività fisica, l’uso di diuretici o lassativi volti al controllo del peso.

Le persone che soffrono di anoressia nervosa hanno pensieri e preoccupazioni costantemente rivolti al controllo del cibo e del corpo e molti sono i rituali che accompagnano le preoccupazioni riguardo all’assunzione di cibo. All’inizio la perdita di peso gratifica e ricevere complimenti rende la persona affetta da anoressia, più sicura e capace di vivere le sue relazioni e la vita lavorativa. La perdita di peso è considerata una conquista ottenuta grazie all’autodisciplina e al rigido controllo e l’autostima diventa fragile e connessa solo al corpo, sempre più magro. Il rischio principale è soprattutto nelle persone più giovani che negano la loro condizione di eccessiva magrezza.

A completare il quadro, chi soffre di anoressia è fortemente critico e perfezionista.

Ti riconosci in alcuni comportamenti sospetti?

  • Diminuisci delle porzioni?
  • Escludi di certi cibi dalla tua alimentazione?
  • Salti i pasti?
  • Rifiuti di mangiare con altri?
  • Vai in bagno dopo aver mangiato?
  • Desideri cucinare per gli altri?
  • Eviti di esporre il proprio corpo ma anzi cerchi di nasconderlo?
  • Fai il body checking (guardarsi in modo critico, pesarsi spesso, confrontarsi con altre persone)?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Non perderti nessun aggiornamento!

Per informazioni

02 4594 9921

Chi siamo

Psicologia Scientifica per la cultura scientifica e il sociale

I nostri valori

P.S.I. - Promozione, supporto e impegno

Diventa socio

Aiutaci ad aiutare sia che tu sia un professionista, un volontario o un donatore

Contatti

Vuoi maggiori informazioni rispetto il nostro centro di ricerca e associazione?

Associazione Italiana di Psicologia Scientifica CF 92016160183